Liquirizia
Presso le Fiere di Reggio Emilia, il 15-16-17 marzo 2019 si svolgerà l’Esposizione Internazionale Canina.

Una specialità alla liquirizia

Fin dal Rinascimento raccontano le cronache che a Reggio Emilia si diffuse l’uso dell’acqua d’orcio, bevanda aromatizzata alla liquirizia e anice che veniva versata, così si dice, nelle botteghe del centro come “servizio” per i clienti nelle torride giornate. Ora è molto raro riuscire ad assaggiare questa bevanda, anche nel centro città. Tuttavia se passeggiando tra i locali vi capitasse di imbattervi nella scura bibita rinfrescante un assaggio è d’obbligo. Pare che il nome di acqua d’orcio derivasse dalla consuetudine di tenere il luquido all’interno di piccole botti (orci) dai quali appunto veniva “spillata” per i clienti.